TT

Traduzioni&Tradizioni
L'immagine degli immigrati italiani in Brasile: dalla letteratura alle telenovelas
Valutazione attuale: / 16
ScarsoOttimo 


ACTAS DEL XXXVI

CONGRESO  INTERNACIONAL

INSTITUTO INTERNACIONAL DE LITERATURA IBEROAMERICANA (IILI)

2006

PALABRAS E IDEAS: IDA Y VUELTA

Génova,  26 de junio - 1 de julio de 2006

-------------

L’IMMAGINE DEGLI IMMIGRATI ITALIANI IN BRASILE: 
DALLA LETTERATURA ALLE TELENOVELAS

Tiziana Tonon
(Università di Genova)

Abstract:

Considerando la portata dell’immigrazione italiana in Brasile a partire dalla fine del 1800, il presente intervento intende mostrare, in rapida panoramica, le modalità di interpretazione e rappresentazione della figura dell’immigrato italiano da parte della società brasiliana e la successiva «restituzione» attraverso le opere in traduzione.Punto di partenza è l’esame delle forme in cui  la letteratura brasiliana contemporanea al momento di maggiore intensità del fenomeno immigratorio ha recepito e ritratto questo nuovo elemento umano; da qui si sposterà l’attenzione sull’analisi di come, nei periodi successivi, la presenza massiccia di italiani e l’apporto culturale da questi esercitato abbiano influito sulla produzione letteraria, teatrale e, da ultimo, televisiva del paese. Per concludere, ci si sofferma brevemente sulle telenovelas e sulle miniserie che hanno affrontato l’argomento, generando in alcuni casi (Terra Nostra) veri fenomeni di costume, oltre ad essere state importate e trasmesse con buon successo anche dalla televisione italiana.

Per leggere l'intero articolo, cliccare QUI

 

----------------------------------------------------------

© Copyright 2008 University Press

Gruppo Editoriale Italiano

Via di Fioranello, 56 – 00194 Roma

Responsabile editoriale

Ugo Cundari

università@editoririuniti.it

ISBN: 9788835959977

 


Commenti

avatar voo duplo
0
 
 
Excellent article. Very interesting to read. I really love to read such a nice article. Thanks! Keep rocking.
Nome *
Inserisci l'e-mail per la verifica
Code   
ChronoComments by Joomla Professional Solutions
Invia commento
Cancella
Nome *
Inserisci l'e-mail per la verifica
Code   
ChronoComments by Joomla Professional Solutions
Invia commento

Ho avuto il piacere

di collaborare a:

Nego bom de pulo_ Mestre Nô e a capoeira na Ilha

Per rigenerarsi un po'...

Assenza


Io lascerò che muoia in me
il desiderio di amare i tuoi occhi

che sono dolci
perché nulla potrei darti
tranne la pena di vedermi eternamente esausto.
Eppure la tua presenza
è una cosa qualunque come la luce e vita...
... eppure io sento che nel mio gesto esiste il tuo gesto
e nella mia voce la tua voce
Io ti lascerò
tu andrai,
e accosterai il tuo viso a un altro viso
le tue dita allacceranno altre dita
e tu sboccerai verso l'aurora
ma non saprai che a coglierti sono stato io
perche io sono il grande intimo della notte..
Perché ho accostato il mio viso al viso della notte
e ho sentito il tuo bisbiglio amoroso
e ho portato fino a me la misteriosa essenza
del tuo abbandono disordinato.
Io resterò solo come veliero nei porti silenziosi
ma ti possiederò piu di chiunque
perche potrò partire..
E tutti i lamenti del mare del vento del cielo degli uccelli
delle stelle saranno la tua voce presente
la tua voce assente
la tua voce rasserenata.

 

(Vinicius de Moraes, poesie e canzoni, Vallecchi Editore, 1981; a cura di Sergio Bardotti)

 


letturapag1.jpg